La Storia

La Storia

A Bevazzana, un piccolo centro tra S. Michele al Tagliamento e Lignano Sabbiadoro, si estende il cuore antico dell’azienda agricola “dott. Domenico Toniatti Giacometti”,  destinata alla coltivazione dei filari di vite. Dal cuore dell’azienda, impiegata anche per la coltivazione dei frutteti, seminativi e piante erbacee, ogni anno si vinifica un ampio ventaglio di vini, che nei terreni limitrofi al mare sviluppano profumi nei vini bianchi e sensazioni fruttate nei vini rossi. La vocazione della vite ha radici assai lontane nella storia della regione, già conosciuta dagli antichi romani che, sfruttavano l’agricoltura anche grazie alla facilità di transito delle strade consolari in direzione d’oltralpe. L’azienda dedica un serio impegno nel settore viti-vinicolo da quasi un secolo, attraverso il susseguirsi delle generazioni il marchio di famiglia ha migliorato le tecniche colturali ed enologiche, affrontando sempre meglio le esigenze di mercato.

Dalla vigna, le molteplici operazioni della vinificazione e dell’invecchiamento sono il compito della cantina situata a Latisana nel cuore del paese, sia ora, sia nella prima sede, acquistata agli inizi del secolo scorso e costruita su un terreno di proprietà della famiglia Gasperi. Dagli inizi del secolo scorso, in cui il consumo del prodotto finito era destinato alla popolazione del paese in forma di vino sfuso, l’azienda di famiglia ha moltiplicato la produzione (per quanto riguarda i prodotti) dell’imbottigliamento, più consono ai gusti e abitudini odierni e adatti alle esigenze di vendita più ampi e dislocati. Nel prodotto in bottiglia l’azienda espone il suo più peculiare biglietto da visita: le bottiglie riconoscibili dall’etichetta che raffigura il campione del trotto Sharif di Jesolo, fiore all’occhiello dell’attività ippica di famiglia destinata all’allevamento di trottatori.

Punto Vendita Latisana

Via Rocca nr. 28 – 33053 Latisana (UD)
Tel. 0431 50331 – Fax 0431 50331
e-mail: info@cantinetoniatti.com
Giorno di chiusura: Lunedì
Responsabile: sig. Mirco Mauro